homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Imposta sostitutiva all’8% per assegnare i beni di impresa
M.Mo. - Il Sole 24 Ore - pag. 3
Nessun incentivo per entrare nel mondo delle partite Iva al solo scopo di accedere alla flat tax al 15%. La commissione Bilancio ha approvato due emendamenti al Ddl con cui vengono esclusi dal regime forfettario – sia quello a 65mila euro per il 2019 con il prelievo al 15%, sia quello fino a 100mila euro con aliquota al 20% e in vigore dal 2020 – i soggetti che svolgono la loro attività prevalentemente nei confronti dei datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro, ovvero nei confronti di soggetti riconducibili agli stessi datori di lavoro. Nessuna possibilità, dunque, di trasformare fittiziamente rapporti di lavoro dipendente in altre forme contrattuali che godono della flat tax al 15% o al 20% fra due anni se i ricavi o i compensi arrivano fino a 100mila euro. Torna l’imposta sostitutiva all’8% per assegnare i beni di impresa posseduti dagli imprenditori individuali dal 31 ottobre 2018. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Nuova estromissione agevolata’ – pag. 37)
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |