homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Fusioni la piena capacità operativa ‘libera’ perdite ed eccedenze Ace
Alessandro Germani - Il Sole 24 Ore - pag. 29
L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 93 di ieri ad un interpello ha chiarito che nella fusione per incorporazione il limite patrimoniale per impedire all’incorporante il riporto delle perdite fiscali e delle eccedenze Ace maturate dall’incorporata non si applica quando quest’ultima dimostri nei periodi antecedenti la fusione una piena capacità operativa. Il caso riguardava una fusione per incorporazione fra due banche attuata a seguito di una verifica della Banca d’Italia. Con la risposta n. 95 l’Agenzia ha confermato che la base Ace dell’incorporante ereditata dall’incorporata non va sterilizzata dell’importo dei finanziamenti erogati a favore delle controllate.
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |