homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Vertice sulla manovra senza Tria Il ministro sempre più in bilico
Marco Galluzzo e Alessandro Trocino - Corriere della Sera - pag. 6
Ieri a Palazzo Chigi si è tenuto l’ennesimo vertice sulla manovra. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria era assente. ‘Non c’era bisogno di lui’ ha detto il premier Conte. Affatto dispiaciuti dell’assenza i vicepremier Salvini e Di Maio. Martedì potrebbe essere il giorno dell’addio, quando il premier Conte dovrebbe volare a Bruxelles per incontrare il presidente della Commissione Jean Claude Juncker. Sarebbe un gesto clamoroso, in piena manovra. Tria è accusato di aver cambiato versione mille volte, calandosi subito le braghe con Bruxelles. Anche per questo è arrivato il comunicato di Salvini e Di Maio in cui Conte veniva investito di pieni poteri. Un modo per esautorare Tria. Liberi dal fantasma di Tria i ‘tre’ hanno trovato la sintesi su alcune misure come il taglio al 40% sulle pensioni d’oro. Su quota 100 si punta a tagliare la spesa a 5 miliardi. Nel mirino anche la quota relativa al reddito di cittadinanza.
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |