homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Pace fiscale allargata In manovra torna il ‘saldo e stralcio’
Marco Rogari e Gianni Trovati - Il Sole 24 Ore - pag. 3
Ieri si è tenuto un vertice a Palazzo Chigi sulla manovra. La chiusura dei conti non c’è stata. Salvini e Di Maio continuano ancora a difendere il deficit al 2,2% che tuttavia non basta a Bruxelles. La Commissione europea spinge per portarlo a 1,9-2%. Nell’attesa la Lega ha ottenuto l’impegno a riportare in scena il saldo e stralcio’ cioè la possibilità di chiudere con un forfait le cartelle fiscali arretrate. Il M5S, invece, ha rilanciato i tagli alle pensioni d’oro con un sistema di aliquote che arriva al 40% per gli assegni più alti. Smentita l’idea di pagare con Btp i premi di risultato ai dipendenti pubblici. Il ‘saldo e stralcio’ e i tagli alle pensioni d’oro non sono sufficienti per la quadratura del cerchio. In forse il vertice di martedì prossimo a Strasburgo. Prima Palazzo Chigi deve elaborare una convincente e chiara proposta.
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |