homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Le violazioni sullo spesometro non sempre sono ‘errori formali’
Dario Deotto - Il Sole 24 Ore - pag. 25
L’Agenzia delle Entrate, con la circolare 11/E di ieri, fornisce la sua interpretazione sulla sanatoria delle irregolarità formali. Sanatoria che si perfeziona con il pagamento di 200 euro per periodo d’imposta e con la rimozione dell’errore o dell’omissione. Il documento, tuttavia, interviene per distinguere ciò che risulta violazione formale e ciò che risulta violazione sostanziale. Si afferma che le omissioni e le irregolarità relative allo spesometro e alla comunicazione di sintesi delle liquidazioni periodiche risultano sanabili. Tuttavia si afferma che ‘tale violazione può essere definita solo quando l’imposta risulta assolta e non anche quando la violazione ha avuto effetti sulla determinazione e sul pagamento dell’imposta’. Il documento considera violazioni sostanziali e, pertanto, escluse dalla sanatoria, l’omessa presentazione del modello F24 a saldo zero e l’omessa presentazione dei modelli per la comunicazione degli studi di settore. (Ved. Anche Italia Oggi: ‘Sanatoria in agrodolce’ – pag. 29)
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |