homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Dal nuovo obbligo di contraddittorio tutela sulla carta
Antonio Iorio - Il Sole 24 Ore - pag. 26
Le nuove norme sul contraddittorio preventivo, disciplinate dall’art. 17 del Ddl Semplificazioni, introdurranno tutele a vantaggio dell’amministrazione. La conseguenza è che anziché garantire il contribuente, attribuiranno agli uffici ulteriori potestà. Dal 1°luglio 2020 gli uffici, in assenza di un verbale di chiusura delle operazioni da parte degli organi di controllo, dovranno notificare un invito a comparire per l’avvio del procedimento di definizione dell’accertamento. In difetto, il successivo accertamento è invalido ma solo se, a seguito di impugnazione, il contribuente dimostri in concreto le ragioni che avrebbe potuto far valere se il contraddittorio fosse stato attivato. In caso di mancata adesione, invece, l’avviso di accertamento è specificamente motivato in relazione ai chiarimenti forniti dal contribuente nel corso del contraddittorio. Dunque, spetta al contribuente provare il danno derivante dal mancato dialogo. (Ved. Anche Italia Oggi: ‘Contraddittorio ampio’ – pag. 30)
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |