homepage mappa email homepage lo studio chi siamo
Crediti fiscali, debutta la stretta da 1 miliardo
Luca Gaiani e Giovanni Parente - Il Sole 24 Ore - pag. 3
Entro giovedì 16 gennaio i sostituti d’imposta dovranno versare ritenute e Iva per importi superiori a 5mila euro che da quest’anno devono essere indicati nella dichiarazione dei redditi per essere utilizzati in compensazione. Da quest’anno i crediti relativi a imposte sui redditi e addizionali, imposte sostitutive e Irap possono essere sfruttati solo dal decimo giorno successivo alla presentazione della dichiarazione da cui emerge. Tale stretta intende colpire le indebite compensazioni. Le previsioni per l’Erario dovrebbero portare una minore spesa pari a 1.084 milioni di euro nel primo anno di applicazione. Su questa cifra pesa anche lo slittamento al 2021 di molti crediti quantificati in 248 milioni di euro. Autonomi, imprese e contribuenti persone fisiche s’interrogano su quando potranno utilizzare i crediti riferiti all’anno d’imposta 2019. Il termine di presentazione dei modelli Redditi e Irap è al 30 novembre. Il rischio è che si vada oltre la prima decade di dicembre. Per ridurre le imposte dovute anche i privati dovranno utilizzare i canali delle Entrate.
NOVITA' STUDIO
PARTICOLARITA'
ANNUNCI ECONOMICI
PRIVACY POLICY
link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari
| copyright MIRABILE srl | partita iva: 01820300356| site by metaping | admin |